kertrave1

L’idea come punto di forza

Kertrave lo dimostra oggi come 25 anni fa

Brevetto n. 01236071 del 01/12/1989

Il geometra Giorgio Cherubini, dopo oltre 30 anni d’esperienza maturata nel settore dell’edilizia, soprattutto nell’ambito della ristrutturazione e del recupero architettonico del patrimonio esistente, depositò il primo brevetto relativo alla realizzazione di solaio in struttura mista legno-calcestruzzo nel 1989. L’intuizione venne durante l’ambizioso Progetto di Ristrutturazione del quartiere Carmen del Comune di Brescia ove si rendeva necessario intervenire recuperando solai in legno esistenti e realizzandone di nuovi in grado di avere un effetto “legante” dei muri perimetrali esistenti e storici.

Al tempo già si conoscevano e si utilizzavano diversi metodi per aumentare le prestazioni dei solai in legno tradizionali, ma mancava qualcosa che permettesse la perfetta collaborazione tra i due elementi (il legno e il cemento). Mancava l’idea come punto di forza: la scanalatura del travetto.
Il primo solaio KERTRAVE è stato realizzato nel 1990 in Via Carlo Cattaneo a Brescia, presso una scuola materna con 600 kg/mq di portata più il peso proprio.

Oggi tutti noi conosciamo questo sistema con il nome di KERTRAVE: fu davvero una straordinaria dimostrazione d’avanguardia innovativa. Tant’è che – se le prime realizzazioni di questa tipologia strutturale risalgono ufficialmente al 1990 – oggi KERTRAVE continua a rappresentare un’importante risorsa per garantire la qualità tecnologica e strutturale alle realizzazioni edili, proprio per i vantaggi che è in grado di apportare.
Successivi miglioramenti e costanti perfezionamenti del sistema, ne aggiornano gli utilizzi odierni e garantiscono, oggi come ieri, la sicura affidabilità strutturale e la valenza estetica.

Quest’anno il sistema KERTRAVE® festeggia 25 anni di importanti successi.

Giorgio Cherubini Kertrave_disegno brevetto BCB

Immagine 1: Giorgio Cherubini – Immagine 2: Disegno Kertrave – Immagine 3: Brevetto Kertrave