merici

Dettagli tecnici

La peculiarità dei solai realizzati con il sistema KERTRAVE® è la scanalatura longitudinale realizzata all’interno dei travetti di legno.

In tale scanalatura viene posto un traliccio d’acciaio e vengono inseriti dei connettori metallici ai quali è assegnato il compito di realizzare la connessione fra il legno ed il calcestruzzo che verrà gettato successivamente.

Realizzando la perfetta simbiosi fra i due materiali mediante i connettori, si ottengono elevate prestazioni di resistenza e rigidezza.

La presenza del traliccio metallico all’interno di ogni travetto è estremamente importante per la sua funzione di legare i muri perimetrali al solaio.

Questo aspetto del collegamento fra i muri ed il solaio viene tenuto in grande considerazione in quanto nei solai realizzati con il sistema KERTRAVE® è sempre prevista l’aggiunta di armature integrative di cucitura degli angoli e l’apposizione di rete elettrosaldata nella cartella.

Per solai in continuità, pur essendo calcolati con schema statico in semplice appoggio, si predispongono cavallotti “al negativo” per irrigidire ulteriormente la struttura e per limitare eventuali fessurazioni sull’appoggio.

Nel disegno, particolare di appoggio solaio sistema KERTRAVE® su trave in acciaio.

Non solo solaio

Il sistema KERTRAVE® viene impiegato non solo per la realizzazione di solai ma anche di travi miste legno calcestruzzo e coperture miste legno calcestruzzo.

L’utilizzo del sistema KERTRAVE® nelle coperture comporta 3 vantaggi: il tetto gettato risulta una ottima barriera per il fuoco, collabora con il resto della struttura in caso di sisma e il getto costituisce massa per l’isolamento termico acustico.

Voce di capitolato

Fornitura e posa in opera di solaio in legno abete lamellare – calcestruzzo sistema KERTRAVE®, composto da:

- Assi in legno abete massiccio, piallate, maschiate 15 x 2 x 400 cm;

- Travetti in legno lamellare:

PER LUCI NETTE FINO A 4 M: Travetti in legno lamellare di abete GL24H conformi alla norma UNI 1194 sezioni 12×16 scanalati, con connettori, posti ad interasse 50-62 circa, sovraccarico 5.00 kN/mq;

PER LUCI NETTE FINO A 5 M: Travetti in legno lamellare di abete GL24H conformi alla norma UNI 1194 sezioni 12×20 scanalati, con connettori, posti ad interasse 50-62 circa, sovraccarico 5.00 kN/mq;

PER LUCI NETTE FINO OLTRE 6 M: Travetti in legno lamellare di abete GL24H conformi alla norma UNI 1194 sezioni 12×24 scanalati, con connettori, posti ad interasse 50-62 circa, sovraccarico 5.00 kN/mq;

- Tirafondi/connettori già posati nella scanalatura del travetto per rendere collaboranti i travetti con la sovrastante cartella in cls C 25/30 (ex Rck300) di spessore 7 cm;

- Traliccio metallico da inserire nella scanalatura;

- Spezzoni al negativo compresi (esclusi la rete elettrosaldata Ø 6/20x20e la cartella in cls);

- Impregnazione del materiale in legno, con 1 mano di fondo di impregnante all’acqua;

- Relazione di calcolo e schema di montaggio.

Eventuali:

- Pannelli di polistirolo densità 10-12 Kg/mc, spessore 3 cm.

Foto 1
Descrizione: solaio misto legno calcestruzzo sistema KERTRAVE® realizzato con legno massiccio di abete
Particolare dei connettori e dei tralicci inseriti nella scanalatura, spezzoni al negativo, polistirolo, rete elettrosaldata, getto
Anno di realizzazione 1996

Foto 2
Descrizione: tetto misto legno calcestruzzo sistema KERTRAVE®
Romano di Lombardia (BG)
Particolare trave di colmo
Anno di realizzazione 1995

vinatge4_kertrave trave_di_colmo vinatge5_kertrave

In mezzo: schema della trave di colmo